Game of Tromb (et e on), Susafon & Percussion

Inviata tramite Corvi Messaggeri 

 

Natan Zot il Conquistatore, primo re dei Sette Regni e delle mille Sommersioni, fa costruire il trono con le spade, i fegati e le barbe in disuso dei nemici sconfitti.

Vengono utilizzate circa un migliaio di lame, arroventate dal soffio di fuoco di Michelangelo, il Terrore Nero e battute per cinquantanove giorni dal martello dei fabbri.

Sul Trono di Zot si succedono sedici monarchi di Casa TACgaryen fino alla ROBEllione di Kocher, scaturita di fronte all’ingiusta esecuzione di molti nobili e ad altre atrocità perpetrate dal Re Folle.

Kocher Barateon, leader della ribellione, sale al Trono di Spade come nuovo re dei Sette Regni, dei set di Pentole ad Induzione e dei balli di gruppo.

Il regno di re Kocher volge al termine quando sua moglie, la regina Cersei LANZInster, complotta perché resti ucciso durante una battuta di caccia.

Il trono passa a Beppe Baratheon  che Kocher ha riconosciuto come suo figlio legittimo, ma che è in realtà il frutto dell’assemblaggio tra luppolo, bonarda e i peli pubici di una Martora.

Re Beppe fa decapitare Lord Vizzard Stark, il quale aveva scoperto le sue vere origini e, di conseguenza, il Nord si ribella, rifiutando di riconoscere l’autorità del Trono di Spade e proclamandosi indipendente.

Inoltre, poiché Beppe è dialett..icamente negato, sia Tazio che Piffy Baratheon, fratelli di Kocher, reclamano i loro diritti al trono e chiedono i sottotitoli per le future espressioni dialettali dello stesso.

La Guerra dei Cinque Re insanguina i Sette Regni. I Shaggyboys  entrano in guerra contro il Trono per tentar di riaffermare l’indipendenza delle Isole dei Ferrari. Re Beppe continua a sedere sul Trono di Spade.

Piffy viene assassinato dopo un giudizio errato su un vino (“lé trop barica’”, “il bouquet sa di pioggia primaverile su cuoio capelluto di Branda e di birra scaduta di Lolly”) e Tazio attacca la capitale nella Battaglia delle Mutande Nere.

Durante quest’ultima, la Regina madre Cersei siede sul Trono di Spade con il figlio minore Tonio Mani Verdi Baratheon in braccio.

Insieme aspettano il termine della battaglia e Cersei si prepara a mascherarsi da Ettore Sala Metti il Maskara per non essere catturati vivi. Tuttavia, suo padre Tyvizz Lannister entra nella sala del trono annunciando la loro vittoria e la sconfitta di Tazio.

Dopo due anni di combattimenti, 4 casse di Barbera di quello buono e in seguito alla morte di Fil Crazy alle Nozze GialloRosse, la Guerra dei Cinque Re e dei Roses sembra ormai essersi conclusa con la vittoria di re Beppe.

Quest’ultimo è però avvelenato da una fuoriuscita di gas in ec-ceso di Mone Scarico Tuonante, durante il suo banchetto nuziale.

Sale dunque al Trono di Spade suo fratello minore, Tonio Mani Verdi Baratheon. Delle questioni del regno si occupano i suoi consiglieri, sua madre Cersei, la regina reggente, e suo nonno Tyvizz Lannister, il Primo Cavaliere del Re.

Durante il processo contro Tox Piede Peloso Lannister, accusato dell’omicidio di Beppe, Lord Tyvizz siede sul Trono di Spade per presiedere il processo in qualità di Primo Cavaliere in vece di Re Tonio.

Manipolato dalle Alte Zozze, Re Tonio decreta una nuova alleanza tra il Trono di Spade e il Credo Militante.

Con la sconfitta durante il Risiko di Tonio in seguito alla distruzione del Grande Tempio di Caccia e del Kamchatka, in assenza di una linea di successione e senza alcuno ad opporsi, Cersei Lanzister sale al Trono di Spade come Regina dei Sette Regni, dei Regio Express e dei Til Crazy, prima donna a sedere sul trono.

La Regina deve fronteggiare l’invasione di Stabilobosseros di Silvye Targaryen (TSA-rgaryen), figlia del Re Folle e dei Giganti Gialli che vuole reclamare il Trono di Spade per sé restaurando il dominio di Casa TSArgaryen.

Mirko Brand Stark e Samywell Tarly Rabarbarozucca (Samy) scoprono che Jack Snow (Giacomo Neve), è in realtà figlio del Principe Brian Piede di Porco Moscow Mule Wilson e di Toplu Nelaca Lamo Stark (Vincenzo Nibali de noartri) e, in quanto tale, legittimo erede al Trono di Spade.

 

 

Il resto è una storia che (forse) andrà raccontata…. Quella di prodi guerrieri e gentili dame, di trabucchi, di tappeti, di serate nei capannoni, di sudore raccolto in ogni parte del corpo da sapienti stoffe, di inquietanza e di rossori sul volto per una nota fuori rigo. Di Pastis e di Birrette, di Vinelli e di Carretti, di Labbri infuocati e di Salametti.

 

Il Corvo a Tre Occhi

M.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.